Risultato immagine per logo protezione civiel veneto
HOME PAGE  |  CHI SIAMO  | CONTATTI  | CON NOI IN PC


 

CHI SIAMO

IL CONSIGLIO DIRETTIVO

I NOSTRI MEZZI

COSA FACCIAMO

IMMAGINI (la storia)

LO STATUTO

COME CI FINANZIAMO

COSA FARE IN CASO DI...

NOTIZIE

INTERVENTO EMERGENZA NEVE "CADORE 2014"


Ore 5, in partenza da autostrada Verona est

 

Mercoledì 5 Febbraio 2014 una squadra composta da 4 volontari del Nucleo Lupatotino, Luciano, Luca, Claudio e Giorgio, è partita alla volta di Zoppè di Cadore, in provincia di Belluno, su richiesta della Regione Veneto in seguito alle eccezionali nevicate che hanno interessato la zona dolomitica.Con noi erano presenti i volontari di Bosco Chiesanuova; muniti di pale e voglia di aiutare siamo stati accolti dal Vicesindaco di Zoppè a braccia aperte e da subito abbiamo iniziato ad intervenire, spalando la neve nei punti più critici.  La neve era tantissima, sui tetti raggiungeva i due metri di altezza. Anche se lungo il percorso abbiamo incontrato delle difficoltà, non ci siamo mai arresi e non abbiamo mai perso lo spirito con il quale siamo partiti: AIUTARE CHI ERA IN DIFFICOLTA'!Il giorno dopo, assieme al Soccorso Alpino e ai Vigili Del Fuoco abbiamo continuato gli interventi sul territorio di Zoppè. Nel pomeriggio, dopo aver ricevuto una chiamata dalla Sala Operativa Provinciale di Belluno, siamo partiti con destinazione Pieve di Livinallongo. Lungo il percorso abbiamo trovato due slavine che bloccavano parzialmente la strada. La bellezza del paesaggio contrastava con la sofferenza degli abitanti. Arrivati a Pieve di Livinallongo, ci hanno informati che la nostra vera destinazione sarebbe stata Arabba, località quasi isolata a causa del forte pericolo di slavine lungo la strada. Con molta cautela ci siamo rimessi in viaggio ed una volta giunti sul posto siamo stati gentilmente ospitati nella caserma "Gioppi" degli Alpini. Il giorno dopo abbiamo ricominciato a spalare neve: Vigili del Fuoco, Esercito, carabinieri, tutti erano in movimento per liberare le strade e per raggiungere le frazioni ancora isolate. Il nostro intervento si è concluso alle 14:00 circa quando abbiamo ricevuto la comunicazione che potevamo rientrare a Verona.